La funzione degli Intermediari Finanziari nelle operazioni straordinarie

Operazioni straordinarie quali fusioni, incorporazioni e scissioni possono occorrere nella vita di un intermediario finanziario. Esso deve porre attenzione ad assolvere con precisione alle prescrizioni dell’Agenzia rispetto ai rapporti di natura finanziaria per evitare problemi successivi.
Il principio di carattere generale è quello della responsabilità integrale del soggetto “proprietario” del rapporto in seguito alle operazioni societarie rispetto a tutti gli adempimenti (FAQ 17 maggio 2018).
Questo significa che se un intermediario finanziario (A) si fonde o viene incorporato in altro intermediario finanziario (B) il rapporto finanziario ancora in essere passa da A a B e sarà l’intermediario B a monitorare eventuali variazioni o la sua chiusura al fine della comunicazione mensile e valuterà se il rapporto è passibile di comunicazione integrativa annuale. Inoltre l’intermediario subentrante si farà carico di rispondere alle indagini finanziarie qualora venissero indirizzate sui rapporti precedentemente appartenenti all’intermediario A.
Cosa fare:
 
intermediario A:
COMETA_REI: segnala la propria confluenza in altro soggetto obbligato. La casella PEC può essere dismessa dopo 30 giorni dalla ricevuta dell'accettazione della comunicazione inviata
Intermediario B:
trasferisce nel proprio database i dati dell’intermediario A (entro 60 giorni)
effettua la Presa in Carico (entro 60 giorni) con LIBRA
Qualora invece l’intermediario finanziario (A) si fonda o venga incorporato in altro soggetto NON tenuto agli adempimenti (C) i rapporti finanziari attivi vanno chiusi. Le indagini finanziarie non verranno pertanto indirizzate alla PEC di A ma le autorità che procedono alle indagini provvederanno, se necessario, ad ottenere le informazioni in altro modo.
Cosa fare:
 
Intermediario A
COMETA_REI: segnala la cessazione indicando dove verrà tenuta la contabilità (indirizzo fisico)
LIBRA&CIA:
  • cessa i rapporti ancora in essere inviando comunicazione mensile
  • segnala entro 90 giorni i rapporti che richiedono CIA
Argomenti Anagrafe Rapporti

Nadia Pezzoni, Atena, 26/06/2018

Atena / Blog

Ultimi articoli pubblicati

Il contenuto della fotografia di consistenza dell'Anagrafe dei Rapporti

17/12/2018, Nadia Pezzoni

La fotografia di consistenza dell'Anagrafe dei Rapporti

13/12/2018, Nadia Pezzoni

Riflessioni su Linea Guida ANAC n.9 in merito al Concetto di Redditività e Equilibrio Economico-Finanziario

05/11/2018, Paolo Zammitti e Stefano Baroncini

Sottostimare il Tail Period dei Progetti: Quali sono i Pericoli?

12/10/2018, Paolo Zammitti

Analisi del rischio di evasione fiscale: provvedimento dell'Agenzia

06/09/2018, Nadia Pezzoni

VAN vs Dividendi: Quali Differenze?

24/05/2018, Paolo Zammitti

CRS DAC2: una “anagrafe” internazionale dei conti detenuti all'estero

15/05/2018, Nadia Pezzoni

Webinar Project Financing Atena: il 1° Software in Europa per Analisi Strategica Economica e Finanziaria degli Investimenti

02/05/2018, Paolo Zammitti

Circolante: Perché è importante valutarlo puntualmente?

18/04/2018, Paolo Zammitti

L’Importanza di Redigere il PEF in modo completo

30/03/2018, Paolo Zammitti

Gli adempimenti degli Intermediari Finanziari in caso di cessazione o di perdita requisiti oggettivi

26/03/2018, Nadia Pezzoni

Intermediari Finanziari neocostituiti: 3 step cui non potete sottrarvi

05/03/2018, Nadia Pezzoni

Le comunicazioni delle Holding all' Anagrafe dei Rapporti

15/02/2018, Nadia Pezzoni

Quis Custodiet Ipsos Custodes?: La Responsabilità Degli Amministratori Pubblici

23/01/2017, Paolo Zammitti

Il primo Rischio di un Progetto? Il proprio Foglio di Calcolo

02/11/2016, Paolo Zammitti

Come cambia la Gestione del Credito IVA

28/09/2016, Paolo Zammitti